Parte il servizio di assistenza specialistica per gli alunni con disabilità delle scuole di Trani e Bisceglie

2' di lettura 10/10/2022 - Parte il servizio di assistenza specialistica per gli alunni con disabilità, rivolto ai bambini e alle bambine delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado di Trani e Bisceglie. Il servizio sarà gestito dalla cooperativa sociale SAID di Bari fino all’aggiudicazione della nuova gara d’appalto, che prevede un incremento di ore di servizio in favore dei bambini.

Durante l’anno scolastico 2022/2023 avranno accesso alle prestazioni 416 bambini di cui 198 frequentanti le scuole di Trani e 218 frequentanti le scuole di Bisceglie.

Il dirigente dell’Ufficio di Piano, Alessandro Attolico, descrive l'attività che si andrà a porre in essere: “Il servizio di assistenza specialistica rappresenta, per numero di beneficiari totali e per l’entità degli investimenti, un servizio primario per il welfare dell’Ambito territoriale di Trani-Bisceglie. L’incremento numerico degli alunni che necessitano di questo supporto ci preoccupa enormemente: siamo passati da 368 bambini nell’anno scolastico 2021/2022 a 416 bambini nell’anno scolastico 2022/2023. Occorre compiere delle scelte ponderate non soltanto per la tenuta del servizio in sé e per la sua efficacia, ma anche e soprattutto per supportare questi nuclei familiari durante la crescita dei ragazzi, dalle opportunità di integrazione, di formazione e studio e a quelle di inserimento lavorativo”.

Grazie alla lungimiranza delle Amministrazioni comunali di Trani e di Bisceglie, è stato raggiunto l’accordo di far confluire le risorse assegnate con il decreto dal Ministro dell’Interno e del Ministro per le disabilità, di concerto con i ministri dell’Istruzione e dell’Economia e delle Finanze, in attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, con cui viene ripartita tra i Comuni, per la prima volta, la somma di 100 milioni di euro del “Fondo per l'assistenza all'autonomia e alla comunicazione degli alunni con disabilità” (previsto dall'articolo 13, comma 3, della legge 104/92) tra le risorse a gestione associata.

La nuova gara d’appalto, è stata finanziata, in quota parte, anche con le nuove risorse ministeriali pari a 76.347,46 euro assegnati al Comune di Trani e 94.455,51 euro assegnati al Comune di Bisceglie.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-10-2022 alle 11:15 sul giornale del 11 ottobre 2022 - 6 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/duWH





logoEV